– Qualcuno sogna di disseminare “smart dust”, ovvero “polvere intelligente” su tutto  il pianeta

da scienzamarcia.blogspot.it

Lo scienziato che ha coniato il neologismo Smart Dust e che è stato finanziato dall’agenzia militare statunitense DARPA, ne ha fatto anche un prodotto industriale per il quale vengono proposte svariate applicazioni. Per esempio si ipotizza di coprire gli elementi strutturali chiave dei grattacieli di tali nanosensori per valutare in tempo reale gli eventuali danni causati da un terremoto, o di utilizzare una rete di tali  microscopici sensori per monitorare un’are incendiata in modo da ottimizzare l’intervento dei pompieri. E ci sono stati già esperimenti (terminati con successo) per l’utilizzo di “reti di granelli di polvere intelligente” a scopi militari (riconoscimento e monitoraggio del passaggio di mezzi militari)

E’ quanto si legge all’inizio dell’articolo “March of the motes” ovvero “Marcia dei granelli”

Continua a leggere su:

http://scienzamarcia.blogspot.it/2013/04/qualcuno-sogna-di-disseminare-smart.html

 

 

———————-

– Window socket – La presa di corrente solare tascabile

da nocensura.com

E SE L’ENERGIA SOLARE POTESSE ESSERE TASCABILE?

È l’idea portata avanti da due designers, Kyuho Song & Boa Oh, che hanno ideato una presa di corrente portatile, chiamata Window Socket, in grado di ricaricarsi grazie al sole e di fornire energia all’occorrenza per svariate ore.Basta attaccarla con la sua ventosa ad una finestra ben illuminata. La presa di corrente, dotata di pannelli fotovoltaici accumulerà energia finché saremo a casa per poi metterla a disposizione sia all’interno che al di fuori dell’abitazione.Il meccanismo di funzionamento è davvero molto semplice. Su uno dei due lati del dispositivo ci sono delle piccole celle solari con annesse ventose, per rendere agevole l’aggancio alla finestra. Dall’altra parte, quella rivolta verso l’interno della casa per intenderci, si trova la vera e propria presa di corrente, dove inserire i nostri dispositivi, ovunque ci troviamo.

Continua a leggere su:

http://www.nocensura.com/2013/05/window-socket-la-presa-di-corrente.html

 

 

———————

– Energia dalle onde

di VenezieEnergia, da youtube.com

https://www.youtube.com/watch?v=4lcaR1aq3Uo

 

———————-

– Italia: esperimenti di terremoti artificiali

di Gianni Lannes, da sulatestagiannilannes.blogspot.it

Chi sa tace. Però… il muro di gomma inizia a sgretolarsi. A partire dal 1956 la NATO, ed i governi USA & Italia hanno concesso ai cosiddetti scienziati enormi quantitativi di residuati bellici per fare esperimenti sui terremoti!

La popolazione italiana, tuttavia, non è mai stata né avvertita né informata. E non sono mai stati approntati piani di sicurezza operativa durante e dopo le prove. I luminari della sismologia tricolore – spesso baroni universitari – non hanno mai stilato piani di sicurezza e valutato le conseguenza di tali azioni di “ricerca”.

Un altro fatto incontrovertibile: è sotto gli occhi del mondo: la scienza è assoggettata al potere politico, militare ed economico!

Continua a leggere su:

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2013/04/italia-esperimenti-di-terremoti.html

 

———————

– Parlamento Europeo 8 – 9 Aprile – Conferenza: Oltre le teorie di modificazione climatica – La società civile contro la geoingegneria

da ilupidieintstein.blogspot.it

Il Parlamento Europeo ospiterà nei giorni 8 e 9 Aprile una conferenza intitolata:
“Oltre le teorie di modificazione climatica- la società civile contro la geoingegneria”

(Rue Wiertz , 60 Altiero Spinelli, ASP 1G3 dalle 9 alle 10,30. A seguire si terrà una conferenza stampa aperta ai corrispondenti accreditati. La sera prima, alle 18:30 vi sarà, nella stessa aula, la proiezione del documentario “Why in the World they are Spraying” del regista Michael Murphy. )

La conferenza è promossa da organizzazioni internazionali della società civile, raccolte attorno a “Skyguards”, in collaborazione con Alternativa-Laboratorio politico, e patrocinata dai gruppi parlamentari The Greens/European free Alliance e Alliance of Liberals and Democrats for Europe.

Il punto di partenza è riprendere il lavoro che fu impostato nel 1998 e che condusse all’approvazione – da parte della Commissione Affari Esteri, Sicurezza e Politiche di Difesa del Parlamento Europeo – il 14 Gennaio 1999, di una risoluzione in materia di ambiente e sicurezza a firma della relatrice Maj Britt Theorin.

Quella risoluzione è rimasta lettera morta sebbene già allora essa avesse richiesto di sottoporre a accurata verifica gli esperimenti militari in corso nell’atmosfera; sebbene avesse posto il problema della tutale della salute delle popolazioni e dell’ambiente; sebbene avesse evidenziato la necessità di dare ai cittadini gli strumenti essenziali per conoscere scopi, dimensioni e significato degli esperimenti che si compivano sulle loro teste.

Continua a leggere su:

http://ilupidieinstein.blogspot.it/2013/03/parlamento-europeo-8-9-aprile.html

 

 

——————–

– La porcata è servita. L’Ue finanzia il Ccs, la tecnologia che può innescare terremoti

di Maria, da blogeko.iljournal.it

La porcata (non trovo altro vocabolo) arriva a compimento. Ieri l’Unione Europea ha pubblicato un nuovo bando (il primo risale al dicembre scorso) per finanziare il Ccs, carbon capture and storage, definito anche “stoccaggio geologico della CO2″

Si tratta di iniettare in profondità nel sottosuolo l’anidride carbonica generata bruciando i combustibili fossili con i quali si produce l’energia elettrica, affinchè non entri nel’atmosfera e non contribuisca all’effetto serra.

I problemi sono due. Primo, il Ccs può innescare terremoti più del famigerato fracking: lo dice l’Accademia delle Scienze degli Usa, mica un ciclostilato dei centri sociali.

E poi – secondo problema – l’Ue ha lanciato proprio pochi giorni fa una consultazione pubblica proprio sul Ccs, che resterà aperta ancora per diverse settimane.

I complicati ingranaggi europei conterranno certo una giustificazione di questa

Continua a leggere su:

http://blogeko.iljournal.it/2013/la-porcata-e-servita-lue-finanzia-il-ccs-la-tecnologia-che-puo-innescare-terremoti/71621?

 

Pages: 1 2 3 4 5 6 7 8