– I risorti

di Rita Pennarola, da comedonchisciotte.org

Undead. E’ il libro del giornalista scientifico Dick Teresi, a lungo direttore del prestigioso Digest, che sta mettendo sottosopra le certezze degli americani in fatto di morte cerebrale ed espianti di organi. Soffocato in Italia dalla solita cortina di silenzio, il volume ha trovato ampio risalto sulla grande stampa statunitense. Ecco in esclusiva cosa rivela.

Continua a leggere su:

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=11249

 

——————–

– Regalo di Monti alla Kedrion di Marcucci

da viareggiok.it

Un emendamento inserito in extremis nella legge di stabilità libera dai controlli gli emoderivati provenienti da Stati Uniti e Canada, paesi nei quali il sangue si può vendere. Alla base il conflitto d’interessi di un senatore, Andrea Marcucci. Il ministro Balduzzi lancia l’allarme: “Salute pubblica in pericolo”.

“Si tratta di uno di quegli emendamenti sul finire, notturni, che creano dei problemi”. Renato Balduzzi è un ministro tecnico, ma evidentemente s’è accorto presto di come funzionano le cose in Parlamento. Il titolare della Salute si riferisce a una normetta spuntata in Senato, senza avere molta attinenza con la materia, nella legge di Stabilità che ieri è diventata legge. Cosa prevede? Semplicemente che sangue e prodotti emoderivati provenienti da Stati Uniti e Canada non avranno più bisogno dell’autorizzazione preventiva dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) per essere importati nel nostro Paese: il che vuol dire che queste preparazioni – componenti del sangue che vengono separati attraverso un sofisticato sistema di centrifugazione del sangue – possono arrivare liberamente dal Nord America e non, per dire, dalla Francia. Col rischio che si incorre nel paradosso di rendere facile l’importazione di emoderivati da paesi – come molti Stati Usa – in cui il sangue si può vendere (e molti poveri lo fanno), mentre in Italia è vietato.

Continua a leggere su:

http://www.viareggiok.it/regalo-di-monti-alla-kedrion-di-marcucci/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=regalo-di-monti-alla-kedrion-di-marcucci

 

——————–

– La Germania ‘esporta’ i suoi vecchi malati nelle case di cura dei paesi a basso costo

da ilupidieinstein.it

Il modello dello stato sociale europeo a pezzi: da giovani si sfruttano e da vecchi si de localizzano. Pensionati tedeschi a Berlino. accade Sempre di più che i tedeschi anziani siano “dislocati” in sistemazioni di lunga durata presso case di cura in Europa orientale e in Asia. Foto: Sean Gallup / Getty Images

The Guardian – I pensionati sono mandati nelle case di cura dell’Europa orientale e dell’Asia, respinti dall’austerità verso una ‘deportazione disumana’.

Un numero crescente di tedeschi anziani e malati sono mandati all’estero in centri di riabilitazione per cure a lungo termine a causa dell’aumento dei costi e del calo degli standard in Germania .

Continua a leggere su:

http://ilupidieinstein.blogspot.it/2012/12/la-germania-esporta-i-suoi-vecchi.html#more

 

———————

– Lo sporco business delle cavie umane

da ilupidieinstein.blogspot.it

L’industria farmaceutica delocalizza i test sui farmaci, per risparmiare costi e tempo. Sfruttando anche normative assurde, come quella che ha fatto nascere in India un fenomeno molto simile a una nuova forma di colonialismo.

«Il dottore ci disse che bastava firmare un documento per ricevere le cure di cui aveva bisogno mio padre, e che in questo modo sarebbe guarito completamente. Ma papà non sapeva leggere molto bene, è andato a scuola solo fino a 9 anni». A parlare è Pradeep Gehlot, ragazzo indiano figlio di Krishna, 61enne malato cronico di asma. Dal 2009 aveva accettato la proposta di uno pneumologo di un ospedale pubblico di seguire un “trattamento gratuito”. In realtà era stato inserito in uno delle decine di migliaia di test alle quali le multinazionali del farmaco sottopongono cittadini indiani. Era diventato una cavia umana. Con la complicità della legge locale.

Continua a leggere su:

http://ilupidieinstein.blogspot.it/2012/12/lo-sporco-business-delle-cavie-umane.html

 

———————–

– Pericolo esavalente: vaccino ritirato in molti stati

di Roberto Gava, da il cambiamento.it

Il vaccino esavalente è stato ritirato per rischio contaminazione batterica pericolosa in molti Paesi d’Europa dove i Ministeri della Salute hanno avvisato la popolazione affinché i genitori dei bambini che hanno ricevuto questa vaccinazione negli ultimi mesi contattino le autorità sanitarie con urgenza nel caso compaia qualsiasi disturbo. Dal nostro Ministero, invece, nessun allarme.

Continua a leggere su:

http://www.ilcambiamento.it/medicina/vaccino_esavalente_ritirato_molti_stati.html

 

——————–

– Cancro al cervello e cellulari: per la Cassazione è possibile

di Candido Romano, da intime.com

I cellulari e i cordless sono una concausa del cancro, almeno questa è la tesi della Cassazione, che ha dato ragione al manager bresciano Innocente Marcolini. L’uomo aveva richiesto una pensione di invalidità dell’80% accusando proprio le onde elettromagnetiche dei cellulari, che avrebbero causato il suo cancro benigno al cervello.

Anche se l’uomo aveva già vinto, l’INAIL ha giocato l’ultima carta facendo appello in Cassazione, ma l’ l’Istituto Nazionale per le Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro ha visto la sentenza confermata proprio dalla cassazione e dovrà quindi pagare, a meno che il caso non venga portato ai giudici europei.

L’uso che Marcolini faceva del cellulare era intenso, fino a sei ore al giorno, usava l’auricolare solo in auto.

Continua a leggere su:

http://it.ibtimes.com/articles/37315/20121018/cancro-cervello-cellulari-smartphone-cassazione-condanna-inail-innocente-marcolini.htm

 

– Cancro. Il palese fallimento della chemioterapia

da altrainformazione.it

Il Dr. Peter S. Nelson, membro del Fred Hutchinson Cancer Research Center, e il suo team hanno messo in evidenza l’importante ruolo dei fibroblasti, delle cellule non cancerose, nella cicatrizzazione delle piaghe e la produzione di collagene. Ma se si trovano nei pressi di un cancro e esposte alla chemioterapia, queste cellule subiscono alterazioni nel loro DNA e producono una proteina chiamata WNT16B che permette alle cellule tumorali di crescere e invadere i tessuti circostanti resistenti al trattamento. La produzione del WTN è aumentatata fino a 30 volte, un risultato di “totalmente inaspettato.”

Ma la più importante è che questa colpevole proteina è prodotta da cellule sane quando sono esposte alla chemioterapia.

In questo modo la chemioterapia può indurre le cellule sane a produrre una proteina che alimenta il tumore e provoca resistenza al trattamento. Questo è un nuovo meccanismo scoperto da alcuni ricercatori americani che lavoravano sulla resistenza alla chemioterapia osservata in tumori metastatici del seno, prostata, polmone e colon. In conclusione, sarebbero quindi alcune cellule normali “incoraggiate” dalla chemioterapia, che favorizzerebbero la progressione del cancro . Questa scoperta permette di comprendere meglio il palese fallimento della chemioterapia, ancora negato dalla maggior parte degli oncologi.

Fonte:

http://www.altrainformazione.it/wp/2012/10/08/cancro-il-palese-fallimento-della-chemioterapia/

 

——————–

– Ratti, cancro e politiche transgeniche

di Silvia Riberio, da vocidallastrada.com

Nuove prove scientifiche di ricercatori in Francia dimostrano che il mais geneticamente modificato provoca il cancro nei ratti, mentre il glifosato, l’erbicida più usato nelle coltivazioni transgeniche, provoca malformazioni nei feti, secondo gli studi realizzati dal Dr. Andrés Carrasco ed altri scienziati in Argentina. Sebbene le relazioni sul glifosato e gli studi precedenti sui transgenici, hanno mostrato evidenza di gravi problemi per la salute e per l’ambiente, il governo messicano ha autorizzato nel 2012 più di 1.800 ettari di piantagioni a campo aperto, di mais geneticamente modificato, la maggior parte con lo stesso gene della Monsanto (603) che ha causato il cancro nei ratti negli esperimenti francesi.

Continua a leggere su:

http://www.vocidallastrada.com/2012/09/ratti-cancro-e-politiche-transgeniche.html

 

——————–

– Vaccini: lo stato italiano avvelena i neonati?

di Gianni Lannes, da comedonchisciotte.org

Effetti indesiderati o ricercati per far soldi sulla pelle di esseri indifesi col pretesto scientifico? Il nome è quello di un killer legalmente autorizzato ad avvelenare i bambini e a trasformarli in pazienti cronici danneggiando irreversibilmente le loro difese immunitarie. Si chiama infatti “Infanrix Hexa”. E’ il vaccino esavalente dal costo di quasi 100 euro – prodotto dalla famigerata società britannica Glaxo Smith Kline, (condannata più volte negli Stati Uniti d’America per aver mandato all’altro mondo tante persone) – somministrato in un’unica soluzione. L’obbligo di legge per i neonati riguarda difterite, tetano, poliomelite, epatite b. Ma nella dose diffusa ci sono gli antigeni per altre due malattie infettive.

Continua a leggere su:

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10899

 

——————-

– Mio figlio autistico a causa dei vaccini

di Gabriele Milani, da freeyourmindfym.wordpress.com

Sono passati molti anni da quando mi sono diplomato come infermiere. Ho lavorato in molti reparti ospedalieri, dai meno critici ai più critici, ed ho imparato molto con il silenzio attento dei miei occhi.
Da qualche anno mi sono imbattuto nella diagnosi peggiore che una famiglia deve sopportare nei confronti del proprio figlio: “disturbo dello spettro autistico”…. diagnosticata tramite uno sterile test somministrato dopo due sole sedute dalla Neuropsichiatra Infantile alla quale mi ero rivolto per un persistente ritardo del linguaggio di mio figlio quando era ormai prossimo ai 3 anni e 5 mesi.

Continua a leggere su:

http://freeyourmindfym.wordpress.com/2012/09/13/mio-figlio-autistico-a-causa-dei-vaccini/

 

——————–

– Come non far vaccinare i propri figli senza ritorsioni

di Donato da freeyourmindfym.wordpress.com

Avv. Mediatore Saverio Crea

Cari amici, mentre incalza a Rimini la guerra per aumentare a forza la copertura vaccinale della popolazione, con lauti premi in denaro ai medici pediatri “virtuosi”, sono numerose le famiglie che mi scrivono ultimamente per avere ragguagli su come manifestare alle autorità sanitarie il dissenso alle vaccinazioni pediatriche per i propri figli.

Premesso che tale pratica è ormai del tutto legittima, in forza della mutata sensibilità collettiva nei confronti di tale tematica….

[leggi qui per i dettagli; anche l’obbligo scolastico può essere tranquillamente assolto dai non vaccinati], eccovi un vademecum per poter esercitare il diritto alla obiezione vaccinale in modo corretto, e senza conseguenze giuridiche di rilievo [a parte una possibile mini multa, che molte Regioni ormai nemmeno applicano o hanno abolito…].

Continua a leggere su:

http://freeyourmindfym.wordpress.com/2012/09/07/come-non-far-vaccinare-i-propri-figli-senza-ritorsioni/

 

– Trovata la cura per il cancro. Non interessa perché non “rende”.

da cogitoergo.it

E’ una soluzione semplice ed è sempre stata sotto il naso degli scienziati. C’è da utilizzare semplicemente il di-cloro-acetato, che attualmente è impiegato nei problemi metabolici. La scoperta della sua efficacia contro i tumori è stata fatta nell’Università canadese di Alberta nel gennaio 2007. Stranamente, i media non ne hanno parlato. Eppure è una sostanza che può essere utilizzata da chiunque, non ha effetti collaterali particolari ed è estremamente economico (a differenza dei costosi farmaci antitumorali prodotti dalle grandi Aziende Farmaceutiche internazionali). Gli scienziati canadesi hanno testato il DCA (di-cloro-acetato) sull’uomo ed hanno ucciso le cellule tumorali dai polmoni, dal seno e dal cervello lasciando integre le cellule sane.

Continua a leggere su:

http://cogitoergo.it/?p=16471

 

 

———————-

– La Merck ammette l’inoculazione del “virus” del cancro

di Lino Bottaro, da stampalibera.com

La Merck ammette l’inoculazione del virus del cancro – La divisione vaccini della farmaceutica Merck, ammette l’inoculazione del virus del cancro per mezzo dei vaccini(chi conosce la NMG, la Nuova Medicina Germanica di R.G. Hamer sa che non esistono virus del cancro. La frase credo intenda il concetto che un attacco chimico pesante al nostro corpo, messo a segno dai vaccini, possa favorire una reazione di difesa naturale tale da essere combattuta in modo traumatico sino all’induzione del cancro che come ben sappiamo ha origine nella nostra Psiche.) Ndr

La sconvolgente intervista censurata, condotta dallo studioso di storia medica Edward Shorter per la televisione pubblica di Boston WGBH e la Blackwell Science, è stata tagliata dal libro “The Health Century” a causa dei sui contenuti – l’ammissione che la Merck ha tradizionalmente iniettato il virus (SV40 ed altri) nella popolazione di tutto il mondo.
Questo filmato contenuto nel documentario “In Lies We Trust: The CIA, Hollywood & Bioterrorism“, prodotto e creato liberamente dalle associazioni di tutela dei consumatori e dall’esperto di salute pubblica, Dr. Leonard Horowitz, caratterizza l’intervista al maggior esperto di vaccini del mondo, il Dott. Maurice Hilleman, che spiega perché l a Merck ha diffuso l’AIDS, la leucemia e altre orribili piaghe nel mondo:

http://www.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU” href=”http://www.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU” target=”_blank”> http://www.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU

Nei vaccini venduti al terzo mondo si é scoperto che molti di questi contenevano l’ormone B-hCG un anti fertile se immesso in un vaccino.
La corte Suprema delle Filippine ha scoperto che oltre 3 milioni di ragazze e donne hanno assunto questi vaccini contaminati, cosí come in Nigeria, Tailandia ecc…

Continua a leggere su:

http://www.stampalibera.com/?p=50658

 

 

———————–

– Intervista a Charlotte Gerson: Dieta Vegetariana e Cura del Cancro

da youtube.com

 

 

 

——————–

– Studio della Harvard University conferma: il fluoro abbassa il Quoziente Intellettivo

di Anthony Gucciardi, da oltrelacoltre.com

Se il collegamento scientifico tra esposizione al fluoro e diminuzione del Quoziente Intellettivo (QI) è una tesi da ‘cospirazionisti’, anche i ricercatori di Harvard, che proprio di recente hanno confermato l’esistenza di questo collegamento, saranno messi alla berlina dagli organi di informazione medica. Nel recensire una varietà di studi che hanno dimostrato quanto il fluoro possa danneggiare il cervello e, di conseguenza, il vostro QI, gli scienziati dell’Università di Harvard hanno dichiarato che “i nostri risultati supportano la possibilità che le esposizioni al fluoruro producano effetti avversi sullo sviluppo neurologico dei bambini.”Ma ciò che è davvero rilevante di questo studio è dove è stato pubblicato. Gli autori infatti hanno pubblicato le loro conclusioni online nell’edizione del 20 luglio della Environmental Health Perspectives [‘Prospettive di Salute Ambientale’, ndt], un’importante rivista medica governativa, organo del National Institute of Environmental Health Sciences [l’Istituto Nazionale delle Scienze della salute ambientale, ndt] degli Stati Uniti.

Continua a leggere su:

http://www.oltrelacoltre.com/?p=12957

 

 

———————-

– Latte: eliminare quello vaccino dalla dieta. Ecco le alternative.

di Aurora Mirabella, da ilcambiamento.it

È stato circa cinque anni fa che ho bandito il latte ed i suoi derivati dalla mia tavola, imparando sulla mia pelle che non mi stava facendo le ossa più forti ma che anzi mi rendeva più debole.

Ho imparato a riconoscere gli effetti negativi che aveva sul mio corpo, che hanno portato negli anni ad un’erosione dei villi intestinali fino ad una completa e totale intolleranza al lattosio. Ma ho anche imparato a conoscere gli effetti disastrosi sul nostro ecosistema causati dall’industria del settore lattiero-caseario per non parlare delle sofferenze a cui sono sottoposte le mucche negli allevamenti intensivi.

Continua a leggere su:

http://www.ilcambiamento.it/vegetarianesimo_veganesimo/alternative_latte_vaccino.html

 

– Una chemio per il tumore

di Mike Adams, da come donchisciotte.org

Con la chemioterapia le cellule sane alimentano e fanno crescere il tumore.
Fin da quando la chemioterapia è stata introdotta nella pratica della medicina occidentale, i medici e gli oncologi hanno tentato di rispondere a questa assillante domanda: Perché la chemioterapia sembra funzionare in un primo momento, ma poi le cellule tumorali ricrescono ancora più aggressivamente, mentre il corpo diventa immune alla chemioterapia?
Si scopre che la chemioterapia danneggia le cellule sane, provocando la secrezione di una proteina che accelera la crescita dei tumori.

Continua a leggere su:

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10660

 

—————-

– Vaccinazione MPR e autismo, una sentenza riaccende il dibattito

di A.P., da il cambiamento.it

Esiste un nesso di causalità tra la vaccinazione anti Morbillo-Parotite-Rosolia (MPR) e l’insorgenza della Sindrome di Kanner, meglio nota come autismo. È quanto ha stabilito, con una sentenza emessa il mese scorso, il Tribunale di Rimini, che ha condannato il Ministero della Salute a risarcire la famiglia del piccolo B.V., sottoposto nel 2004 al vaccino trivalente e ammalatosi successivamente di autismo.

Continua a leggere su:

http://www.ilcambiamento.it/medicina/vaccinazione_mpr_autismo_sentenza_riaccende_dibattito.html

 

– Il “dissenso informato”. Come dire NO alle vaccinazioni pediatriche

di Laura Caselli, da informarexresistere.fr

Vi riporto qui di seguito l’ultimo articolo dell’Avvocato Saverio Crea, tratto dal suo blog (che vi consiglio caldamente di visitare!).
“Mentre incalza a Rimini la guerra per aumentare a forza la copertura vaccinale della popolazione, con lauti premi in denaro ai medici pediatri “virtuosi”, sono numerose le famiglie che mi scrivono ultimamente per avere ragguagli su come manifestare alle autorità sanitarie il dissenso alle vaccinazioni pediatriche per i propri figli.

Premesso che tale pratica è ormai del tutto legittima, in forza della mutata sensibilità collettiva nei confronti di tale tematica (leggi qui per i dettagli; anche l’obbligo scolastico può essere tranquillamente assolto dai non vaccinati), eccovi un vademecum per poter esercitare il diritto alla obiezione vaccinale in modo corretto, e senza conseguenze giuridiche di rilievo (a parte una possibile mini multa, che molte Regioni ormai nemmeno applicano o hanno abolito…).

prima di tutto, è necessario che il dissenso alle vaccinazioni sia scritto (raccomandata con ricevuta di ritorno) e motivato.

Quando arriva la comunicazione dell’incontro fissato per le vaccinazioni, rispondete al mittente dichiarando, entrambi i genitori, la volontà di non voler vaccinare i propri figli, per le ragioni che seguono:

1)  mancata allegazione dei foglietti illustrativi (c.d. bugiardini) dei vaccini, oltre che mancata precisa indicazione dei lotti vaccinali completi di tutti i dati identificativi dei farmaci che si intenderebbero utilizzare;

Continua a leggere su:

Fontehttp://avvsaveriocrea.blogspot.it/2012/07/il-dissenso-informato-come-dire-no-alle.html

 

——————–

– 5 ingredienti raffinati di uso comune che ci stanno avvelenando

Di Marta Albè, da informarexresistere.fr

Chi tra i nostri lettori ha deciso di intraprendere un vero e proprio cammino verso una maggioreconsapevolezza alimentare conosce bene quante e quali insidie possano nascondersi dietro gli alimenti confezionati e di produzione industriale, spesso eccessivamente ricchi di sale, zucchero e grassi, tanto da spingere alcuni governi verso la proposta di tassare quei cibi ritenuti maggiormente dannosi per la salute.

E’ ormai un dato di fatto: alimentazione scorretta e malattie del benessere sono strettamente correlate. La prevenzione è la regola principale ed essa non può che passare attraverso abitudini alimentari realmente corrette, che dovrebbero prevedere unadrastica eliminazione dei seguenti cinque ingredienti raffinati d’uso comune.

1) Zucchero bianco

Lo zucchero raffinato è tra i maggiori imputati dell’insorgere di quelle che vengono definite come malattie del benessere: diabete, obesità, problemi legati al metabolismo, ipertensione, danni a livello del fegato. Secondo studi recenti  lo zucchero raffinato sarebbe da considerare tra le cause che ogni anno provocano la morte di 35 milioni di persone, con particolare riferimento al diabete ed alle malattie cardiocircolatorie. Il consumo di zucchero bianco sarebbe triplicato nel corso degli ultimi 50 anni ed andrebbe drasticamente ridimensionato. Esso, sia che venga derivato dalla barbabietola o dalla canna da zucchero, per assumere il candore che noi tutti conosciamo, subisce procedimenti di raffinazione che comprendono l’impiego dicalce, zolfo e carbone animale, oltre che di coloranti utilizzati per eliminarne i riflessi giallognoli. Lo zucchero risulta in questo modo impoverito sia dei minerali che delle proteine presenti nelle materie prime di partenza. Anche lo zucchero greggio viene trattato con zolfo, ma in seguito non subisce processi di decolorazione.

Alternative: Tra i sostituti dello zucchero raffinato possono esservi la stevia (non lavorata industrialmente), lo sciroppo di riso, il succo concentrato di mela o uva, lo sciroppo d’acero o d’agave.

Continua a leggere su:

http://www.informarexresistere.fr/2012/07/26/5-ingredienti-raffinati-di-uso-comune-che-ci-stanno-avvelenando/#axzz2201TW1Yo

 

———————-

– GlaxoSmithKline si dichiara colpevole: d’accordo con psichiatri, truffavano per vendere farmaci ai bambini

di Donato, da freeyourmindfym.wordpress.com

Gli psichiatri campioni di prescrizioni venivano mandati in costose villeggiature dal gigante farmaceutico internazionale: Giamaica, Bermuda, Hawaii e altri luoghi esotici dove, tra un servizio termale e l’altro, potevano ascoltare discorsi dei colleghi psichiatri che la società aveva pagato per instillare l’idea che i bambini debbano ingollare pillole. I bambini americani erano depressi. Avevano bisogno di antidepressivi. E la GlaxoSmithKline era pronta per il salvataggio. E nonostante il Paxil (antidepressivo) non sia mai stato approvato per l’uso in nessuno sotto i 18 anni, la GlaxoSmithKline aveva 1.900 rappresentanti per le vendite che visitavano gli uffici dei medici per spingere l’uso del farmaco sui bambini.

Continua a leggere su:

http://freeyourmindfym.wordpress.com/2012/07/24/glaxosmithkline-si-dichiara-colpevole-daccordo-con-psichiatri-truffavano-per-vendere-farmaci-ai-bambini/

 

———————-

–       Bimba in coma per il vaccino. La madre risarcita 24 anni dopo con 1,8 milioni di euro

da stampalibera.it e quotidiano.net

Dobbiamo far girare queste informazioni per rendere giustizia alle migliaia di persone uccise o devastate da vaccini dannosi quanto inutili. Basta vaccini, basta morti, basta truffe della medicina criminale! E’ bene ricordare che la medicina ufficiale, la cura medica ospedaliera è di gran lunga la prima causa di morte e menomazione dell’individuo. Ovviamente la stampa di regime non ne parla…ndr

Il medico di base non le somministrò cortisone

La piccola aveva 5 anni nell’88 quando fece la vaccinazione obbligatoria da cui non si è più ripresa. La madre, abbandonata dal marito, risarcita in appello

Un reparto di rianimazione (Frascatore)

TORINO, 13 luglio 2012 –  Sua figlia è in coma da oltre 24 anni. Stato vegetativo, lo chiamano i medici, e fa ancora più impressione. Non è stato un incidente, una fatalità, ma un errore dei medici: coma da vaccinazione. Da quel giorno dell’88, quando portò la sua bambina di 5 anni a fare le vaccinazioni, questa donna non vive più.

Continua a leggere su:

http://www.stampalibera.com/?p=49070

 

——————–

– Medici pagati per diffondere la pratica delle vaccinazioni

di Corrado Penna, da altra informazione.it

Mentre arrivano notizie di medici che denunciano l’azienda Merck per avere falsificato i dati sull’efficacia dei vaccini contro gli orecchioni (e d’altronde le prove raccolte inuna serie di articoli su questo sito mostrano la poca efficacia di tali vaccini), vengono alla luce alcune informazioni sui soldi che tale azienda ha distribuito ai medici per pubblicizzare i propri prodotti.

Contemporaneamente veniamo a sapere che in Italia le istituzioni vogliono premiare i pediatri che fanno vaccinare i propri assistitie penalizzare gli altri. La notizia comparsa sul sito di un quotidiano locale (corriereromagna) e riportata subito da centinaia di siti (qui uno dei tanti) che denunciavano la scandalosa istituzione di una sorta di “busterella pubblica”, ha suscitato un tale vespaio di polemiche che si è ben presto pensato di fare sparire l’articolo dal sito (ovviamente restano le copie cartacee, vedi sotto).

Continua a leggere su:

http://www.altrainformazione.it/wp/2012/07/08/medici-pagati-per-diffondere-la-pratica-delle-vaccinazioni/

 

 

——————-

– Gran Bretagna: schedatura del DNA creata col campione del sangue dei bambini

da scienzamarcia.blogspot.it

Avevo segnalato poche settimane fa il caso di una coppia oggetto di insistenti pressioni da parte delle strutture sanitarie affinché acconsentisse al test neonatale per lo screening di alcune patologie, ed avevo messo in correlazione la storia con i progetti, apertamente rivelati anche dalla stampa, di creazione di una schedatura genetica di tutta la popolazione (schedatura genetica).

La storia continua, ed anche se adesso le istituzioni sanitarie sono meno aggressive, continuano ad insistere. Insistenza sospetta che fa pensare ad una schedatura genetica occulta delle nuove generazioni (sui reali fini di tale schedatura dsserterò in un prossimo articolo): se ci fosse in gioco solo l’eventuale prevenzione di una malattia rara, il fatto che un solo bambino in Italia non sia stato oggetto del test non dovrebbe preoccupare più di tanto e invece …

Ed ecco che veniamo a scoprire da un articolo del quotidiano britannico Telegraph che col pretesto dello stesso test neonatale, in Gran Bretagna è attiva una raccolta di campioni di sangue conservati  per anni. Come si legge su tale articolo:

 I campioni possono anche essere utilizzati dai medici legali e dai ricercatori medici per una serie di scopi facendo sorgere sospetti che si stia occultamente realizzando un database nazionale del DNA.

Continua a leggere su:

http://scienzamarcia.blogspot.it/2012/07/gran-bretagna-schedatura-del-dna-creata.html

 

– Latte e latticini: Diamo un “calcio” al mito

di Lorenzo Acerra, da disinformazione.it

Nel corso di trentacinque anni, dal 1975 al 2010, il fabbisogno di calcio è stato portato al triplo del suo valore reale. Il cavallo di battaglia che ha consentito all’industria del latte di fare la voce grossa in tutti questi anni vacilla.

Risultati preliminari presentati sull’American Journal of Epidemiology (Cummings 1997) sono poi stati confermati da Bischoff-Ferrari (2010) e Warensjo (2010): l’utilizzo degli integratori di calcio è associato con un raddoppio del rischio di frattura dell’anca. E’ la matrice proteica delle ossa, il collagene, che previene le fratture. Ossa che non sono flessibili, perchè proporzionalmente inferiori in collagene rispetto alla parte dura e densa del solfato di calcio, possono frantumarsi di colpo.

Continua a leggere su:

http://www.disinformazione.it/mito_calcio.htm

 

———————–

– Come siamo guariti dal diabete

di Marcello Pamio, da disinformazione.it

Secondo l’Associazione Americana per il Diabete (A.D.A.): «Il diabete è una malattia cronico degenerativa incurabile».Una definizione che non lascia alcun spazio a eventuali dubbi. D’altronde è cosa risaputa da qualsiasi medico al mondo, che il diabete ufficialmente non si può curare, una volta che si è manifestato, si può conviverne più o meno bene, ma si è schiavi e dipendenti dai farmaci per l’intera vita. Ma è proprio così?Questo il tema del congresso che ha visto la partecipazione di circa 500 persone, organizzato dalle associazioni culturali «Il Soffio del risveglio» e «Qui e Ora», tenutosi a fine marzo all’Auditorium Vivaldi a San Giuseppe di Cassola (VI).

Tra i relatori della serata, oltre a chi scrive, ci sono stati Gennaro Muscari, medico omeopata docente alla Scuola di omeopatia di Verona, Giancarlo Vincenti presidente dell’Associazione «Diabete insieme» di Portogruaro, e infine – vero motivo dell’incontro – quattro persone che sono riuscite a venir fuori dal diabete.Andiamo per ordine.

Dopo la breve proiezione di spezzoni video presi da «Un equilibrio delicato», tratto da «The China Study», lo studio più completo mai realizzato al mondo sull’alimentazione; «Crudo & semplice», l’esperimento unico nel suo genere dove sei persone in 30 giorni di crudismo smettono di usare l’insulina, e infine il «Metodo Gerson».

Il mio intervento è stato quello di fornire alcuni dati e informazioni importanti per comprendere l’evoluzione storica della malattia.Se infatti secondo il Bollettino dell’Accademia di medicina di New York dal 1871 al 1933 «Il tasso di mortalità del diabete a New York è passato da 2,1 per 100 mila abitanti nel 1866 a 29,2 nel 1932», e oggi, ogni 10 secondi una persona muore per cause legate al diabete e due si ammalano, viene da sé che qualcosa di grave deve essere successo negli ultimi settant’anni.
Cosa?

Continua a leggere su:

http://www.disinformazione.it/guariti_diabete.htm

 

 

– Bicarbonato di sodio e il cancro – Al via la sperimentazione in Arizona

da reset-italia.it e ki.noblogs.org

Il Dr. Mark Pagel, membro dell’University of Arizona Cancer Center, riceverà 2 milioni di dollari come sovvenzione da parte del National Institutes of Health per studiare l’efficacia della terapia personalizzata con bicarbonato di sodio per il trattamento del cancro al seno. In altre parole, la sperimentazione clinica sull’uso di bicarbonato di sodio per via orale nei trattamenti contro il cancro al seno sta per cominciare! [1] Ovviamente ci sono studiosi che hanno capito che il bicarbonato di sodio (baking soda), che è la stessa cosa che può salvare la vita di una persona al pronto soccorso in un attimo, è una delle prime opzioni più sicure ed efficaci per la cura del cancro.

Continua a leggere su:

http://ki.noblogs.org/?p=4464

 

– Il più grande esperimento biologico mai compiuto

di Salvatore Delmondo, da disinformazione.it

Nel 2002, Gro Harem Brudtland, allora capo del WHO (World Health Organization), disse ad un giornalista norvegese che i cellulari erano stati banditi dal suo ufficio a Ginevra perchè se un telefono cellulare era a meno di 4 metri di distanza si ammalava.

La signora Brundtland è un medico e il precedente Primo ministro della Norvegia. Questa sensazionale notizia, pubblicata il 9 marzo del 2002 da Dagbladet, fu completamente ignorata da tutte le altre testate giornalistiche nel mondo. La settimana seguente un suo dipendente, Michael Repacholi, responsabile del progetto internazionale EMF (campi elettromagnetici), minimizzò pubblicamente le preoccupazioni del suo diretto superiore. Cinque mesi dopo, per ragioni che molti sospettano legate all’annuncio riportato in precedenza, la signora Brundtland ha dato le sue dimissioni dal comando del WHO dopo appena un mandato.

Niente potrebbe dimostrare più chiaramente la schizofrenia collettiva di quando si parla delle radiazioni elettromagnetiche. Rispondiamo a tutti quelli preoccupati per la loro salute (come fa intendere il progetto EMF), ma ignoriamo ed emarginiamo coloro, come la Sig.ra Brundtland, che ne hanno già subito i danni.

Continua a leggere su:

http://www.disinformazione.it/grande_esperimento.htm

 

– Autism: made in USA

da YouTube.com

 

———————-

– Sicurezza sotto la pelle… o il nemico dentro di noi?

di Corrado, da Scienzamarcia.blogspot.it

Sicurezza sotto la pelle, è questo il titolo del paragrafo riguardante il microchip impiantabili presente nel libro di testo scolastico “Gateway to Electricity Electronics & Telecommunications” di Kiaran O’Malley, della casa editrice Lang Edizioni.

Il testo sembrerebbe equilibrato nel senso che parla dei pro e dei contro del microchip ma … Sicurezza sotto la pelle è il titolo, e poi c’è anche il sottotitolo Sarebbe conveniente; e quelle sono le parole chiave che entreranno nella testa degli alunni più sprovveduti, quelli che non si soffermano a riflettere e non si impegnano ad indagare per proprio conto (purtroppo la maggior parte, lo sappiamo bene).

Continua a leggere su:

http://scienzamarcia.blogspot.it/2012/04/sicurezza-sotto-la-pelle-o-il-nemico.html

 

 

Sez. 7.4.12

 

– Sentenza del tribunale di Rimini crea un terremoto nel mondo scientifico

di Footam e “Redazione”, da Stampalibera.com

Si tratta della sentenza che ha riconosciuto un indennizzo alla famiglia di un bimbo autistico, che aveva fatto il vaccino. Ponendosi al di fuori del dibattito tra favorevoli e contrari ai vaccini, l’associazione Cittadinanzattiva dopo questa sentenza a livello nazionale chiede certezze sul collegamento dell’autismo con il vaccino e in generale maggiore informazione alle famiglie sulle vaccinazioni.

Continua a leggere su:

http://www.stampalibera.com/?p=43702

 

———————

– Un cardiochirurgo di fama mondiale ci illumina su ciò che realmente provoca le malattie cardiache

da Laleva.org e Altrainformazione.it

Noi medici con tutta la nostra formazione, la conoscenza e l’autorità spesso acquisiamo un ego piuttosto grande che tende a rendere difficile ammettere che abbiamo torto. Così, eccomi qui. Ammetto di aver sbagliato. Da cardiochirurgo con 25 anni di esperienza, dopo aver effettuato oltre 5.000 interventi chirurgici a cuore aperto, oggi è il mio giorno per riparare al torto fatto come medico e scienziato.

Ho studiato per molti anni con altri medici importanti etichettati come “opinion makers” (autorità del settore). Bombardati continuamente dalla letteratura scientifica, frequentando seminari di formazione, noi professionisti, abbiamo insistito che le malattie cardiache sono semplicemente il risultato della presenza di colesterolo nel sangue.

L’unica terapia accettata era prescrivere farmaci per abbassare il colesterolo e una dieta che limita fortemente l’assunzione di grassi. La limitazione di quest’ultimo, naturalmente, abbiamo creduto potesse far abbassare il colesterolo e quindi le malattie cardiache. Deviazioni da queste raccomandazioni sono sempre state considerate eresia e potrebbero apparire come negligenza medica.

Non funziona!

Continua a leggere su:

http://www.altrainformazione.it/wp/2012/04/12/un-cardiochirurgo-di-fama-mondiale-ci-illumina-su-ci-che-provoca-realmente-le-malattie-cardiache/

 

Sez. 6.4.12

 

– L’immensa balla del fabbisogno di calcio

di Lorenzo Acerra, da lascienzamarcia.blogspot

Il fabbisogno di calcio per l’essere umano… provate ad indovinare!? È stato inventato dall’industria casearia (che nel 1994 lo portò a 1000 milligrammi al giorno, nel 1997 a 1200, nel 2001 a 1500!).

Il fabbisogno reale è molto più basso di quanto si dicesse. Già nel 2007 in tutta Europa è stato riportato a 700 milligrammi al giorno per gli adulti e 400 per gli adolescenti. Ma nel 1962 le raccomandazioni per il calcio del FAO/WHO Expert Group erano per gli adolescenti di 350 milligrammi e le donne in gravidanza di 500 milligrammi al giorno. In Cina o in Zambia e in altri paesi in cui la incidenza di fratture ossee era nulla o quasi, le persone avevano un introito di calcio che andava da 250 fino a 400 milligrammi al giorno (Hunt 2007). Le ossa contengono calcio. Che cosa dobbiamo fare per curare le ossa fragili e malate? Ingerire più calcio? Ma il calcio contenuto nel latte di vacca precipita sulle ossa in modo tale da renderne la struttura rigida e particolarmente fragile.

Continua a leggere su:

http://scienzamarcia.blogspot.it/2012/04/limmensa-balla-del-fabbisogno-di-calcio.html

sez. 4.3.12 (6)

– Aborti e nati morti: il vaccino contro il papilloma virus detiene il record (e subito dopo viene il vaccino dell’influenza suina)

da Lascienzamarcia.blogspot.com

Questo articolo (del 24 gennaio 2011) è una traduzione di Abortion Stillbirth Events from Gardasil Far Exceed All Other Vaccines a cura dell’associazione SANE VAX la cui missione non è quella di lottare contro ogni forma di vaccinazione, ma di promuovere solo le vaccinazioni necessarie, sicure ed efficaci. Le critiche vengono quindi da un’associazione che crede nella medicina basata sui riscontri scientifici e che non ha un atteggiamento di ostilità preconcetta nei confronti dei vaccini.

Continua a leggere su:

http://scienzamarcia.blogspot.com/2012/03/aborti-e-nati-morti-il-vaccino-contro.html

sez. 3.3.12 (4)

– Una proposta di legge orripilante in Australia: somministrare ai minori elettroshock sterilizzazione e psicochirurgia senza il consenso dei genitori.

da Lascienzamarcia

 La direttrice scolastica Alison Tarrant (Perth) il 29 febbraio 2012 ha reso pubblica con una lettera la sua preoccupazione riguardo ad un progetto di riforma psichiatrica “che riguarda i nostri preziosi figli ed i nostri diritti come genitori”.

Continua a leggere su:

http://scienzamarcia.blogspot.com/2012/03/una-proposta-di-legge-orripilante-in.html

 

sez. 2.3.12 (3)

– HIV. Al capolinea un’allucinazione di massa pilotata

da FreeYourMind

http://freeyourmindfym.wordpress.com/2012/02/28/hiv-al-capolinea-unallucinazione-di-massa-pilotata/

 

sez. 1.3.12 (1)

– Cancro – La cure proibite – Massimo Mazzucco:

http://www.youtube.com/watch?v=uEpa367YthE

———————

– Non sanzionabili i genitori che non vaccinano i figli

da Disinformazione.it

http://www.disinformazione.it/vaccini_trento.htm

————————

– Tachipirina ed Efferalgan

da Stampalibera:

http://www.stampalibera.com/?p=41102

————————

– Denti devitalizzati; tossicità e relazione con i tumori

da Vocidallastrada:

http://www.vocidallastrada.com/2011/10/denti-devitalizzati-tossicita-e.html