sez. 2.3.12

– Monti, le imposte e la iniquità sociale

di Eugenio Orso, da Comedonchisciotte:

Ed ecco che il gioco di Monti e del suo esecutivo, al servizio della classe dominante globale, diventa chiarissimo anche sul piano della fiscalità.In qualità di ministro dell’economia, oltre che di capo di un governo imposto all’Italia dai potentati finanziari, nell’Atto di indirizzo sulla politica fiscale per il triennio 2012-2014, Mario Monti manifesta pubblicamente l’intenzione di spostare gradualmente il peso dalle imposte dirette, sul reddito (IRPEF, IRES, IRAP) ed anche sul patrimonio (ICI), a quelle indirette che colpiscono i consumi (IVA, accise ed altre). [ www.ansa.it] Perché lo vuole fare e quali sono i veri scopi di questa manovra?

Continua a leggere su:

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=9953

 

————————

– Italia in vendita. Federalismo, euro atlantismo, debiti e svendita di beni pubblici

da Appelloalpopolo

In nome del federalismo demaniale, cresce di giorno in giorno l’elenco dei beni dello Stato che gli enti locali (innanzitutto i Comuni, ma anche Province e Regioni) potranno richiedere ed ottenere, a titolo gratuito, con il vincolante obbligo di metterli in vendita, di monetizzarli.

Continua a leggere su:

http://www.appelloalpopolo.it/?p=6053

 

————————

– In Islanda lo Stato paga i mutui. E continuano le indagini sul crack

da Ilcambiamento

Torniamo a parlare d’Islanda. Dalla piccola isola di soli 320mila abitanti continuano ad arrivare notizie confortanti. Un rapporto pubblicato dalla Icelandic Financial Services Associacion ha reso noto che a partire dal 2008 le banche islandesi hanno annullato debiti e mutui a circa un quarto della popolazione, per una cifra totale che ammonta al 13 per cento del Pil islandese. Intanto continuano le inchieste per far luce sul crack finanziario del 2008.

Continua a leggere su:

http://www.ilcambiamento.it/lontano_riflettori/islanda_stato_paga_mutui.html

 

————————

– La NATO nell’Oceano Indiano per accerchiare l’Iran

da Informazioneconsapevole

Non è un periodo aureo per il mito della “democrazia occidentale”. In Grecia un governo è stato cacciato per essersi permesso di convocare un referendum, ed insieme con la Grecia, anche Spagna ed Italia oggi prendono esplicitamente ordini dalla BCE, dal FMI, dall’OCSE e da altre sigle terroristiche. Per fortuna il sedicente Occidente ha il suo solito asso nella manica: un nemico da presentare come il “male assoluto”. Ad interpretare la parte del mostro stavolta è il “pazzo dittatore” Ahmadinejad, il quale, secondo la fiaba ufficiale, tenterebbe di arrivare all’atomica per distruggere Israele e – perché no? – anche un bel po’ di Occidente.

Continua a leggere su:

http://informazioneconsapevole.blogspot.com/2012/03/la-nato-nelloceano-indiano-per.html

 

————————

– La missione segreta dei Media Mainstream

da Vocidallastrada

“Rivelazioni” mediatiche: la NATO ha armato i ribelli libici.

Dopo aver montato la propaganda della guerra contro la Libia di Muammar Gheddafi, i media mainstream occidentali fingono ora la neutralità “rivelando” fatti che sono già stati oggetto di numerosi reportages della stampa alternativa fin dall’inizio dei combattimenti, lo scorso anno: i paesi della NATO hanno armato l’insurrezione in Libia, garantendone la vittoria e i bombardamenti dell’Alleanza hanno ucciso molti civili.

Continua a leggere su:

http://www.vocidallastrada.com/2012/03/la-missione-segreta-dei-media.html

 

————————

– L’Eurogendfor non deve rispondere a nessuno

da Cogitoergosum

Il 12 giugno 2010, dopo la ratifica della Camera e del Senato senza nessun voto contrario, il trattato di Velsen entra in vigore in Italia. Questa legge istituisce la Forza di Gendarmeria Europea (Eurogendfor o EGF), già attiva a tutti gli effetti, con quartier generale a Vicenza.

Cosa è L’Eurogendfor? E’ il primo Corpo ad ordinamento militare dell’Unione Europea a carattere sovranazionale, operativo, pre-organizzato, forte e spiegabile in tempi brevi.

Continua a leggere su:

http://cogitoergo.it/?p=12359

 

———————–

– Le vendite dirette in Grecia

da Ilpost

Il 25 febbraio 2012 un produttore di patate della zona di Nevrokopi, una cittadina greca a poca distanza dal confine con la Bulgaria nel nordovest del paese, ha portato 24 tonnellate della sua merce a Katerini, una città di 60.000 abitanti parecchi chilometri più a sud, e le ha vendute direttamente ai cittadini a meno della metà del prezzo a cui si trovano nei supermercati. Nei giorni successivi il coltivatore, Lefteris Kessopoulos, ha detto di aver ricevuto chiamate da tutta la Grecia perché venissero organizzate vendite dirette anche nelle altre città, e sono state organizzate iniziative simili che riguardano altri generi alimentari.

Continua a leggere su:

http://www.ilpost.it/2012/03/02/le-vendite-dirette-in-grecia/

 

————————

– L’UE approva il Fiscal Compact. Un altro passo verso la dittatura europea

da Oltrelacoltre

Questa mattina a Bruxelles 25 capi di Stato e di Governo dell’Unione europea hanno firmato FISCAL COMPACT, il patto sui bilanci fortemente voluto dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, che da oggi inizia il suo processo di ratifica nei Parlamenti nazionali.
Con il “Fiscal Compact” i singoli Stati dell’Unione si impegnano a introdurre all’interno delle loro Costituzioni, il principio del pareggio di bilancio e la riduzione del debito pubblico.

Continua a leggere su:

http://www.oltrelacoltre.com/?p=12055

 

Pages: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57