sez. 3.3.12

 

Economia – Politica

 

– Val Susa: la classe dirigente non scava un tunnel ma la sua tomba.

da Megachip:

Questa settimana Romano Calvo, coordinatore regionale di Alternativa per la Lombardia, nel suo videoeditoriale, oltre a ringraziare la Val di Susa perché ci sta insegnando che si può lottare, che ci si può opporre a un progetto che devasta il territorio e la vita di chi ci vive, ci illustra efficacemente – punto per punto – i motivi che evidenziano la follia e l’inutilità totale di quest’impresa.

Continua a leggere su:

http://www.megachip.info/tematiche/beni-comuni/7847-val-susa-la-classe-dirigente-non-scava-un-tunnel-ma-la-sua-tomba.html

 

————————

– La grande tagliola, di Pier Luigi Sullo.

da DemocraziaKmzero:

La dichiarazione di guerra è già stata consegnata nelle mani… Nel 1940 si trattava dell mani degli ambasciatori di Francia e Gran Bretagna, oggi la dichiarazione di guerra di Mario Monti ai No Tav della Val Susa (e di tutto il paese) è stata consegnata nelle mani dei media.

Continua a leggere su:

http://www.democraziakmzero.org/2012/03/03/la-grande-tagliola/

 

————————

 

– Crisi europea: Il primo imputato (Islanda).

da Lavocedellarussia:

Oggi inizia il processo contro l’ex primo ministro dell’Islanda Geir Haarde, accusato della crisi finanziaria che ha colpito il paese nel 2008. E’ la prima volta che in Occidente viene intentato un processo del genere, ma secondo gli esperti questo precedente potrebbe aver seguito.

Continua a leggere su:

http://italian.ruvr.ru/2012_03_05/67626189/

 

———————–

– L’Ungheria si ribella al ricatto delle lobby finanziarie e riafferma la sua sovranità nazionale.

da Osservatoriosicilia:

Parte dall’Ungheria – cuore della Mitteleuropa, patria ideale di quell’uomo senza qualità di Roberto Musil che, sempre in bilico tra trasformazione e tradizione, finalmente era stato “ricondotto” nell’alveo delle originarie democrazie occidentali dall’allargamento dell’Unione europea – un importante messaggio politico sicuramente controtendenza che ha scatenato intorno alla repubblica magiara uno stuolo di critiche acerrime che fanno capo all’Alta finanza, ai poteri finanziari, alla Chiesa cattolica e all’Unione europea.

Continua a leggere su:

http://www.osservatorio-sicilia.it/2012/03/02/l%E2%80%99ungheria-si-ribella-al-ricatto-delle-lobby-finanziarie-e-riafferma-la-sua-sovranita-nazionale-%E2%80%A6/#more-19321

 

Pages: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57