– Appello agli italiani di Paola Musu, l’avvocato che ha denunciato i vertici delle istituzioni
da youtube.com

——————–

– Crisi spagnola: i militari chiedono rinforzi all’Europa

da statoquotidiano.it

Roma, 9 ago – (GrNet.it) “Cari compagneros del Mediterraneo“, inizia così una lettera inviata da Miguel López, responsabile per gli Affari Internazionali dell’AUME (Associazione Unificata Militari Spagnoli), che chiama alla pugna i colleghi dei sindacati e delle associazioni di militari di tutta Europa.

“Questa crisi finanziaria, economica e sociale – si legge nel documento – sta emergendo con un forte impatto sulle nostre vite professionali e personali. Le recenti decisioni prese dai nostri governi ci portano non solo ad una perdita importante di reddito, e quindi il potere d’acquisto, ma, di più purtroppo, una regressione oltraggiosa dei diritti consolidati. Il tempo di reagire è arrivato. Siamo le associazioni che lottano per i diritti e le buone condizioni di lavoro di tutti i militari di qualsiasi grado. Dobbiamo reagire anche in solidarietà con il popolo a cui apparteniamo. Noi, come rappresentanti delle nostre rispettive associazioni, dobbiamo cercare il modo di dire alle nostre autorità che la nostra comunità di compagni d’armi è disposta a difendere il suo status quo, i suoi diritti, i salari e la sua dignità”.

Continua a leggere su:

http://www.statoquotidiano.it/09/08/2012/crisi-spagnola-i-militari-chiedono-rinforzi-alleuropa/93025/

 

 

————————-

– Kirchner all’Europa: “I morti non possono pagare i debiti”

di Lino Bottaro, da stampa libera.com

Parlando alla Camera di Commercio di Buenos Aires il 2 agosto, nella ricorrenza della sua fondazione, il Presidente argentino Cristina Fernandez de Kirchner ha nuovamente stigmatizzato la politica antipopolare dei governi europei ricordando che il suo scomparso consorte Nestor Kirchner ammonì nel 2003 alle Nazioni Unite che “i morti non possono pagare i debiti”. L’allora Presidente Kirchner spiegò che l’austerità non avrebbe mai generato una ripresa in Argentina e giurò di non anteporre gli interessi dei banchieri a quelli dei cittadini.

“Sento che l’Europa non capisce questo”, ha detto la Kirchner. Guardiamo alla Spagna: “Come si fa ad avere la crescita se la gente perde il lavoro, i salari vengono tagliati, le case messe all’asta e i benefici sociali ridotti?” Ho letto che il 10 per cento dell’impiego pubblico verrà tagliato, assieme a 50 mila posti letto negli ospedali, ha detto. “Non si può sostenere un’economia o una società in queste condizioni”, ha ammonito.

Continua a leggere su:

http://www.stampalibera.com/?p=50433#more-50433

 

Pages: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57