– Viaggio alla corte di Ruggero II

di Tiziana Gulotta, da sud magazine.it

Tre lingue, tre culture, un sovrano, Ruggero II d’Altavilla che, nel 1142, ha fatto realizzare una epigrafe su marmo in latino, greco e arabo, per ricordare l’orologio idraulico che scandiva le ore nella sua corte imperiale. L’iscrizione, che si trova nel palazzo dei Normanni o palazzo reale di Palermo, al primo piano, prima dell’ingresso alla cappella Palatina, simboleggia il sincretismo culturale e cosmopolita dell’epoca, alla corte del re normanno. Inizia da questo particolare, un viaggio nel palazzo reale di Palermo, nel quartiere Cassaro, che ripercorre una storia millenaria.

Continua a keggere su:

http://www.sudmagazine.it/blog/viaggio-alla-corte-di-ruggero-ii/3441/

 

Pages: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54